Iride crea polo settore acqua con F2i, Opa su Mediterranea Acque

24 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Iride Acqua e Gas S.p.A. (IAG), società interamente controllata da Iride ha sottoscritto in data odierna con F2i Rete Idrica Italiana S.p.A. e F2i SGR S.p.A., un accordo quadro finalizzato, in particolare, a disciplinare i termini e condizioni per l’ingresso di F2i Idrica nel polo industriale dell’acqua che IAG intende realizzare e per i successivi progetti di sviluppo. L’impegno di investimento di F2i Idrica nella società neo costituita, interamente controllata da IAG, San Giacomo S.r.l. , è sospensivamente condizionato al verificarsi di alcuni eventi tra i quali, in particolare: – il conferimento in San Giacomo della partecipazione detenuta da IAG in Mediterranea delle Acque S.p.A. (MdA) – pari a circa il 68,323% del relativo capitale sociale – e di altre partecipazioni detenute da IAG; – l’acquisto da parte di San Giacomo delle azioni detenute in MdA da Veolia Eau Compagnie Generale des Eaux S.A. (pari a circa il 17,090% del capitale sociale di MdA) al prezzo di Euro 3,00 per azione. Subordinatamente all’avveramento delle condizioni ed al conseguente investimento in San Giacomo di F2i Idrica, San Giacomo promuoverà un’offerta pubblica di acquisto totalitaria volontaria, avente ad oggetto tutte le restanti azioni di Mediterranea delle Acque al prezzo di Euro 3,00 per azione, indicativamente nel mese di giugno 2010.