IRAQ, ALLARME PER EPIDEMIA DI COLERA

27 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Baghdad, 27 set – Sono oltre 2.100 le persone gravemente colpite dall’epidemia di colera che ha finora provocato 11 morti nel Kurdistan iracheno, da dove rischia di diffondersi in tutto il paese: allarmanti gli ultimi rapporti che segnalano 2 casi a Baghdad, di cui 1 mortale, e il contagio di una neonata di 7 mesi ancora più a sud, nella città di Bassora. Dal primo caso accertato di colera, lo scorso 14 agosto a Kirkuk, il contagio si è diffuso con velocità impressionante, fino a diventare la più grave epidemia di colera che si ricordi in Iraq, con migliaia di persone in grave rischio. Lo rende noto l’Unicef che parla di una “situazione molto preoccupante e pericolosa”.