IPO D’ESTATE 7: ATTESE ALTRE SEI MATRICOLE

22 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Ancora cinque collocamenti in questa fine di Luglio: Biosearch, Alsoftw@re, Inferentia, e.Planet e Cto, inoltre il debutto al Nuovo Mercato di OnBanca.

Ma altre matricole, come vedremo, hanno chiesto la quotazione.

Procediamo con ordine. Lunedì 24 Luglio, con il termine dell’offerta al pubblico, verrà definito il prezzo del collocamento di OnBanca il cui titolo verrà negoziato a partire dal 28 Luglio sul Nuovo mercato.

Il prezzo ha una forchetta compresa tra i 175 e i 232 euro.

OnBanca, che ha chiuso l’esercizio ’99 con una perdita di 18,16 miliardi e per il 2000 prevede una perdita superiore di due-tre volte, ritiene di poter raggiungere il pareggio nell’anno 2002.

La banca on line -gestita oggi al 62,5% da Comindustria – al 14 giugno scorso contava 23.588 clienti e per fine anno conta di raggiungerne 90-100 mila anche grazie agli accordi con il Gruppi Axa, Lombardini (Sefim) e Consors.

Il 45% dei clienti attuali si serve di OnBanca per il trading on line, gli altri usufruiscono dei 400 prodotti offerti tramite Internet o i canali tradizionali, con gli sportelli di Comindustria e degli altri azionisti (Popolare Luino e Varese) e i 200 promotori finanziari che diventeranno 350 alla fine dell’anno.

Biosearch invece terminerà l’offerta di sottoscrizione pubblica il 25 luglio per poi presentarsi, sempre al Nuovo Mercato il 31 luglio prossimo.

Il prezzo massimo fissato per la società italiana che opera nel campo della ricerca, sviluppo e produzione di nuovi antibiotici è di 42,5 euro.

Sempre lunedì 24, e fino al 26, inizierà il collocamento di Alsoftw@re. Il prezzo massimo è stato stabilito a 29 euro.

Si tratta di una società specializzata nella realizzazioni di soluzioni informatiche per le aziende. Le azioni offerte rappresentano il 12,72% del capitale sociale. Ai clienti Twice sono riservati una parte dei titoli. Ed è prevista una green shoe.

Sempre in settimana, il 26 Luglio, è prevista l’offerta di pubblica vendita e sottoscrizione (Opvs) di Cto: azienda distributrice di software di intrattenimento interattivo.

Un’operazione che collocherà sul mercato il 20% del capitale societario. L’azienda intende con il ricavato dell’offerta lanciare a settembre un vero e proprio portale tematico dell’entertainment con una piattaforma per il commercio elettronico business to business e business to consumer.

L’Opvs sarà guidata da Credit Suisse First Boston come Global coordinator e da Banca Monte dei Paschi di Siena come responsabile dell’offerta pubblica. I clienti di Mps on line potranno aderire all’offerta anche via Internet. Le negoziazioni dovrebbero partire il 2 agosto.

I titoli Cto verranno offerti a un prezzo indicativo tra 33 e 42 euro in lotti minimi da 75 azioni.

Il 27 e 28 Luglio sarà la volta della sottoscrizione pubblica per ePlanet con un prezzo indicativo tra i 65 e i 90 euro. Gli scambi al Nuovo Mercato a partire dal 2 agosto.

Il gruppo di telefonia privata -che possiede il 14,3% di Dix.it consorzio che parteciperà alla gara per l’Umts- non ha fino ad ora avuto bilanci in positivo. Nel ’99 il fatturato è stato di 8,5 milioni di euro e a fine 2000 sarà di 50 milioni di euro. Ma l’utile netto è previsto a partire dal 2004.

Nell’ambito dell’offerta pubblica ePlanet riserverà un massimo di 205 mila azioni (225 mila sono per il pubblico indistinto) agli abbonati ePlanet e altre 20 mila ai dipendenti.

L’obietivo dell’azienda è quello di diventare tra i primi operatori in Italia di reti in fibra ottica per la fornitura di servizi integrati di telefonia, internet, video e trasmissione dati a banda larga in 18 città di grandi e medie dimensioni. Attualmente la società sta cablando Bologna, Torino, Padova, Milano e Roma.

Per l’amministratore delegato Luigi Orsi Carbone “i fondi necessari per far fronte ai 330 milioni di euro di investimenti previsti per i prossimi 4 anni, saranno reperiti per 160 milioni di euro grazie all’Ipo e ad un prestito di sindacato, poi da un prestito obbligazionario ad alto rendimento per circa 150 milioni di euro.

Il 1° agosto inizieranno invece le contrattazioni, sempre al Nuovo Mercato per la matricola Inferentia il cui prezzo massimo è stato fissato a 58 euro.

L’offerta della società specializzata nell’e-business riguarda 900 mila azioni.

Tra i prossimi arrivi segnaliamo le società per le quali la Borsa ha dato il via libera e quelle che lo chiederanno a breve.

Tra le prime troviamo Tc Sistema, società che opera nell’ambito dell’information technology per imprese medio-grandi. L’offerta è coordinata da Caboto Sim. L’azienda ha chiuso il ’99 con un valore della produzione superiore ai 250 miliardi e un utile pre imposte di 4,6 miliardi di lire.

Dal 27 al 31 luglio l’offerta di pubblica sottoscrizione per Tc Sistema che arriverà in Borsa il 4 agosto. Il lotto minimo sarà di 60 azioni e il prezzo di offerta verrà fissato il 1° agosto.

Domanda di ammissione al Nuovo Mercato invece per Acotel, un gruppo attivo come application service provider per le imprese nel business to business. La società fornisce servizi informativi a valore aggiunto come la messaggistica SMS offerto ai clienti della telefonia cellulare Telecom Italia e denominata ScriptTim by Acotel.

Avverrà invece dopo l’estate la quotazione in borsa per Feltrinelli. La casa editrice milanese ha preferito in questi mesi concentrarsi nello sviluppo del proprio portale “Feltrinelli.net”.