Intesa Sanpaolo PB: Fideuram sfonda quota 6mila private banker

14 Maggio 2018, di Alessandro Chiatto

Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking chiude il primo trimestre del 2018 con numeri eccellenti. La società, infatti, ha registrato un utile netto consolidato in crescita del 7% rispetto allo stesso periodo di un anno fa a 239 milioni di euro. Il totale delle masse amministrate si attesta a 213,8 miliardi, sostanzialmente in linea con fine 2017, e in aumento del 5% rispetto al primo trimestre 2017.

In crescita anche la raccolta netta totale a 2,5 miliardi (+6% a/a), mentre le commissioni nette si portano a 432 milioni (+6%). Il cost/income ratio si conferma al 28%. Il common equity Tier 1 ratio è al 16,8%.

Dopo un 2017 di assoluta eccellenza, che ha rappresentato l`anno migliore nella storia della nostra società, abbiamo iniziato il 2018 con risultati in ulteriore crescita“, afferma l’amministratore delegato Paolo Molesini (nella foto).

Il numero complessivo di private banker si attesta a 6.017, in aumento di 67 unità rispetto al 31 dicembre 2017.