INTERNET: LA PUBBLICITA’ PER DIFENDERE LA PRIVACY

26 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Federal Trade Commission ha negoziato un accordo con Network Advertising Initiative, il gruppo che rappresenta l’industria pubblicitaria online, per proteggere chi naviga in Rete.

L’intenzione e’ quella di avvisare i consumatori sulla registrazione che viene tenuta delle loro visite su Internet e sul profilo che viene creato su di loro ogni qualvolta accedono a un sito.

Sebbene anonima, questa pratica permette agli inserzionisti di raggiungere piu’ efficacemente potenziali clienti, ma solleva problemi riguardanti la privacy degli utenti.

Ora la FTC e i membri del Network Advertising Initiative – che comprende DoubleClick, Engage Technologies, MatchLogic e Avenue A, hanno deciso che chi naviga in rete potra’ proibire la registrazione-anche anonima- dei propri movimenti su Internet; decidere se dare il permesso o no alle societa’ di incorporare le informazioni raccolte in passato con i dati attuali; e, per il futuro, proibire che il proprio nome sia collegato a un profilo.

La FTC potrebbe quindi presto sollecitare il governo americano ad emettere una serie di regolamentazioni legislative a protezione degli utenti di Internet.