INTERNET: GLOBAL TROPPO CARA, EXODUS LASCIA

17 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Sono saltate per ragioni di prezzo le trattative fra Global Crossing (GBLX) e la rivale Exodus Communication (EXDS): Exodus era interessata all’acquisto di GlobalCenter, ma non e’ disposta a sborsare $6,6 miliardi.

Exodus non si e’ comunque trovata spiazzata dopo la rottura delle trattative visto che di recente aveva iniziato i colloqui per l’acquisizione di Digex (DIGX), una societa’ del tutto simile a GlobalCenter.

Global Crossing sembra invece pronta a emettere tracking stock per la divisione GlobalCenter.

Il titolo Global Crossing e’ scambiato attualmente a $30,84 in ribasso del 6,53%. Exodus e’ scambiato a $50,56 in ribasso dell’8,48%.