INNOVAZIONE: IL VENETO INVESTE ALTRE RISORSE SULLE NANOTECNOLOGIE

8 Febbraio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Padova, 5 feb – Nuovo bando per la nanotecnologie in Veneto. Questa volta si tratta di 15 milioni destinati a progetti di ricerca industriale, sviluppo precompetitivo e formazione. Sullo sviluppo delle nanotecnologie si stanno investendo circa 52 milioni di euro, suddivisi in parti pressoché uguali tra lo Stato e la Regione. Il bando, che scadrà l’1 marzo prossimo, vedrà la presentazione di progetti su sei specifiche direttrici: metodi innovativi di nanofabbricazione e patterning su scala nanometrica; nanostrutture per sensori chimici e biochimici; metodi e tecniche per realizzare ricoprimenti nanostrutturati; sviluppo di particolari meccanici con leghe di metallo amorfo; sviluppo di nanocompositi con funzionalità mirate; nanotecnologie applicate al settore tessile e della concia. Da notare che i settori industriali in cui il Veneto detiene una riconosciuta posizione di leadership coincidono con quelli in cui è già presente l’applicazione delle nanotecnologie. Si tratta del settore dei materiali metallici; del tessile, abbigliamento e moda; dei materiali non metallici come prodotti chimici, fibre sintetiche, articoli di gomma e materie plastiche.