Inmarsat, primo azionista cede metà partecipazione

5 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Pessima performance per Inmarsat, che sta cedendo sulla piazza londinese tre punti percentuali in scia al disappunto per una cessione azionaria poco apprezzata dal mercato. Harbinger Capital, primo azionista dell’operatore britannico di tlc satellitari, ha annunciato oggi di aver ceduto il 14,1% del capitale della compagnia per circa 410 mln di sterline. All’hedge fund statunitense resta in mano un altro 14% di Inmarsat, soggetto ad un lock up di 180 giorni con Credit Suisse e UBS. La notizia non giunge comunque inattesa. Già ieri circolavano voci di stampa sulla volontà di Harbinger di “sbarazzarsi” di una quota della società per investire il denaro ricavato in operazioni di tlc negli States.