India: Borsa di Mumbai, Nyse rileva quote

11 Gennaio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il Nyse Group Inc. conferma dagli Usa le indiscrezioni sul suo ingresso con il 5 per cento nel National Stock Exchange of India, quota che secondo una nota degli azionisti della Borsa indiana fa parte di una cordata con pacchetti di altri investitori esteri per un totale del 20 per cento della società mercato di Mumbai. Il pacchetto preso dal Nyse, massimo consentito a un singolo investitore straniero, vale 115 milioni di dollari e sarà pagato in contanti, dice il comunicato da New York, secondo cui la transazione sarà completata nel primo trimestre 2007, previa via libera delle autorità indiane. Complessivamente gli acquirenti esteri, di cui non sono precisati i nomi, sono quattro, mentre a cedere sono tra gli altri Icici Bank, Industrial Finance Corporation of India, Il&Fs Trust Company, Punjab National Bank e General Insurance Corporation of India. La quota ceduta è anticipata, sempre ieri, da una fonte vicina all’accordo in un ammontare superiore e pari al 26 per cento circa. Un rappresentante della Borsa indiana precisa anche che non ci sono intenzioni di procedere con il collocamento in Borsa della società.