IN SIRIA DEBUTTANO I CAMBIAVALUTE

18 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Damasco, 18 set – Hanno avviato le loro operazioni in Siria, dopo 40 anni di divieto, le prime due società autorizzate al cambio di valuta. Sono la Diar Electronic Services (DES), che è anche agente della Western Union in Siria, e la Al Fuad Exchange. La prima ha cominciato a operare all’inizio di agosto con un capitale di 5 milioni di dollari, il minimo stabilito dalla legge. Ha due uffici a Damasco e altri due in fase di apertura ad Aleppo e Lattakia. L’altra società ha la sede centrale a Damasco ed un ufficio a Daraa, mentre sono previste altre tre sedi a Damasco, Homs e Aleppo. La Banca Centrale siriana – secondo informazioni Ice – ha ricevuto 117 richieste di autorizzazione, ma per ora ne ha accolte solo due.