In Anasf la formazione è a tutto tondo per giovani e neo consulenti

13 Luglio 2018, di Redazione Wall Street Italia

di Paola Manfredi

L’Anasf ha lanciato due borse di studio, una dedicata ai consulenti finanziari under 30 e una rivolta ai migliori studenti universitari

Il focus dell’Anasf è sui giovani e sul loro futuro. In particolare l’attenzione va a quelli che guardano con interesse a questo mondo e alla professione. A loro sono rivolti i due concorsi lanciati dall’Anasf da alcune settimane.

Un’esperienza pluriennale. In partnership con J.P.Morgan Am, l’Anasf si rivolge in primo luogo ai neo consulenti finanziari e promuove, per il quinto anno consecutivo, due borse di studio del valore di 7.300 sterline l’una, valide per l’iscrizione al corso “Strategic investment management” che si terrà alla London Business School.

Per chi invece è ancora impegnato negli studi universitari, l’Associazione offre l’opportunità di investire nella propria formazione con la borsa di studio intitolata a “Ivo Taddei”. L’iniziativa è alla dodicesima edizione ed è dedicata ai laureati di primo livello in ambito economico e agli iscritti a un corso di laurea magistrale in discipline economico-finanziarie, presso un’università italiana legalmente riconosciuta.

Il premio consiste in un contributo del valore di 3.000 euro.

Le nuove leve e gli studenti sono da sempre al centro dell’interesse di Anasf e questo l’Associazione l’ha dimostrato nel tempo, attivando con costanza sul territorio diverse iniziative a loro dedicate. I career day e le borse di studio si collocano in questo percorso di sensibilizzazione e informazione ai giovani sulla professione”

ha dichiarato Maurizio Bufi. presidente dell’Associazione.

Borsa di studio Aldo Varenna

I candidati, per partecipare all’assegnazione della borsa di studio messa in palio da J.P.Morgan Am e Anasf dedicata alla memoria di Aldo Varenna, presidente di Efpa Italia prematuramente scomparso, dovranno aver sostenuto con esito positivo nell’anno 2018 la prova valutativa per l’iscrizione all’Albo unico dell’Ocf (Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei consulenti finanziari). Altri requisiti sono un’età non superiore ai 30 anni alla data di svolgimento della prova valutativa e il possesso di un adeguato livello di conoscenza della lingua inglese.

Per partecipare i neo consulenti finanziari dovranno compilare e sottoscrivere il modulo di partecipazione, disponibile sul sito dell’Associazione (www.anasf.it/concorsi) o presso la segreteria Anasf (tel. 02 67382939; e-mail formazione@anasf.it), e spedirlo all’Anasf con allegata una copia di un documento d’identità valido. I materiali richiesti dovranno essere inviati tramite posta elettronica all’indirizzo formazione@anasf.it, oppure tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo Anasf – via Gustavo Fara, 35 – 20124 Milano. Saranno accettate solo le domande complete di tutta la documentazione richiesta e spedite entro e non oltre il 31 dicembre 2018, pena la non considerazione della richiesta.

La stesura della graduatoria per l’assegnazione della borsa avverrà tenendo conto del punteggio conseguito nella prova valutativa per l’iscrizione a Ocf (in ordine decrescente) e dell’età del candidato (in ordine crescente). I partecipanti che si classificheranno nelle prime 5 posizioni saranno poi chiamati a sostenere un colloquio in lingua inglese volto ad accertare l’idoneità rispetto all’attività di formazione oggetto del corso. L’esito del colloquio costituirà un ulteriore elemento per la determinazione della graduatoria finale. La borsa di studio sarà destinata a finanziare la sola partecipazione al programma di formazione (escluse spese di vitto e alloggio per la frequenza del corso).

Borsa di studio Ivo Taddei

Per concorrere alla borsa di studio Anasf “Ivo Taddei” gli studenti che dimostreranno di possedere i requisiti indicati nel bando, dovranno compilare il modulo disponibile su www.anasf.it/concorsi oppure presso la segreteria dell’Associazione e spedirlo all’indirizzo e-mail formazione@anasf.it oppure in formato elettronico (Dvd), o tramite raccomandata all’indirizzo Anasf, insieme con una foto e un documento d’identità valido.

Lo studente dovrà consegnare anche un documento in carta intestata rilasciato dall’università (o un’autocertificazione) che certifichi il conseguimento della laurea di primo livello, comprensivo di anno accademico di immatricolazione, anno accademico del conseguimento della laurea, voto di laurea ed elenco con votazione degli esami sostenuti, oltre a una descrizione/abstract della prova finale o dei contenuti dell’elaborato conclusivo o del progetto di laurea.

All’invio deve essere allegata anche una copia completa dell’eventuale elaborato conclusivo o del progetto di laurea in formato elettronico, con un attestato rilasciato dall’università (o autocertificazione) che conferma l’anno di iscrizione a una laurea magistrale presso un ateneo italiano legalmente riconosciuto in una delle classi previste dal bando, la data di iscrizione al 1° anno di laurea magistrale ed eventuali esami già sostenuti e relativo voto. Saranno accettate solo le domande complete spedite in Associazione entro e non oltre il 30 novembre 2018.

L’articolo integrale è stato pubblicato sul numero di luglio/agosto del mensile Wall Street Italia