Immobiliare: l’Empire State Building sbarca a Wall Street

30 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Vuoi comprare un pezzo dell’Empire State Building? Presto sarà possibile. La famiglia Malkin, proprietaria del grattacielo simbolo di New York, è intenzionata a creare una società immobiliare che include l’Empire e altri due palazzi newyorkesi di sua proprietà.

E’ quanto risulta dai documenti depositati presso la Sec, la Consob americana, in prospettiva di lanciare l’offerta pubblica iniziale che, secondo il New York Times, sarà curata dal colosso creditizio Goldman Sachs. L’obiettivo della famiglia, se i piani saranno confermati, è di trasformare la nuova società in un fondo di investimento immobiliare. Per ora non sono noti altri dettagli ma, secondo gli analisti, nuove informazioni saranno diffuse nei prossimi tre mesi, compresa la data dell’offerta pubblica iniziale.

La famiglia Malkin, da quando ha acquistato cinque anni fa l’Empire State Building, ha investito oltre mezzo miliardo di dollari per restaurare il palazzo, riportando l’atrio in stile Art Deco allo splendore originale e sostituendo le oltre 6.514 finestre. E adesso è intenzionata a fare fruttare l’investimento, portando a Wall Street lo storico palazzo della città.