IL SEGRETO DEI PICCIONI

16 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Francoforte, 16 mar – Un team di ricercatori dell’Università di Francoforte guidati da Gerta Fleissner ha individuato qual è la speciale bussola utilizzata dai piccioni per non perdere mai l’orientamento. Secondo lo studio, pubblicato sulla rivista Naturwissenschaften, all’interno del becco di questi uccelli sono presenti tracce di ferro. Con ciò verrebbe spiegata l’influenza, già nota da tempo agli esperti di ornitologia, del campo magnetico terrestre sul loro volo. Gli esami istologici e fisico-chimici hanno riscontrato particelle di due minerali con proprietà magnetiche, maghemite e magnetite, nei dendriti sensoriali della pelle che lambisce la parte superiore del becco. I dendriti risultano organizzati in una complessa struttura tridimensionale in grado di analizzare separatamente le tre componenti spaziali dei vettori del campo magnetico. Nel becco dei piccioni si nasconde quindi un vero e proprio magnetometro a tre assi. Questa complessa e microscopica strumentazione di bordo interagisce con il magnetismo terrestre indipendentemente dal moto e dalla posizione assunta in volo permettendo di individuare sempre la corretta posizione geografica di destinazione. Secondo i ricercatori tedeschi i piccioni non sarebbero gli unici ad esserne dotati: è probabile infatti che anche gli altri uccelli dispongano di un meccanismo simile.