Il nuovo progetto di ExxonMobil prevede la commercializzazione di liquidi da gas naturale in Ni

29 Luglio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Exxon Mobil Corporation (NYSE: XOM) ha annunciato che la propria consociata ha avviato le operazioni di un progetto da 1,3 miliardi di dollari in Nigeria finalizzato alla produzione e alla vendita di liquidi da gas naturale, generando in tal modo una nuova risorsa energetica e nuove opportunità economiche, contenendo al tempo stesso l’impatto ambientale. Gestito da Mobil Producing Nigeria Unlimited, una consociata di ExxonMobil, il progetto East Area Natural Gas Liquids II prevede il recupero di 275 milioni di barili di liquidi da gas naturale, da gas associato prodotto nei giacimenti dell’area orientale dai Blocchi OML 67, 68 e 70.

Tra i principali componenti del progetto sono da annoverarsi un impianto offshore per l’estrazione dei liquidi dal gas naturale, più di 200 chilometri di nuovi condotti per gas naturale e liquidi da gas naturale, nonché l’espansione del terminale onshore preesistente presso il fiume Bonny per lo scaricamento ed il frazionamento dei liquidi in prodotti commerciali.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

ExxonMobilLen D’Eramo, +1-713-656-4376