IL GIAPPONE CAMBIA LA LEGGE SUL COPYRIGHT

29 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Tokyo, 29 mag – Unificare la legge sul copyright per musica e video on-line. E’ il senso di una proposta avanzata da un comitato insediato dal Primo ministro giapponese Shinzo Abe, l’Intellectual Property Rights Group, allo scopo di riformare la legislazione in materia. Se sarà accettata, gli internauti nipponici potranno scaricare ed usare i video on-line protetti da copyright pagando le royalties, senza chiedere il permesso ai detentori dei relativi diritti d’autore. Sarà così applicato ai video on-line lo stesso regime di proprietà intellettuale valido per la musica, ovvero il sistema cosiddetto delle licenze obbligatorie, “compulsory licence”. La licenza obbligatoria estenderebbe una prassi impiegata per il riconoscimento del copyright dei brani musicali anche in Italia, dove si possono riprodurre le canzoni via radio, televisione, Web o in un locale dietro pagamento delle royalties relative alla Siae.