Il Comitato amministrativo indipendente di Alcon si mantiene fermo sulle proprie posizioni a fa

1 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Il Comitato amministrativo indipendente (Independent Director Committee, IDC) di Alcon ha risposto oggi alle dichiarazioni rilasciate ripetutamente da Novartis secondo cui essa potrebbe eludere gli obblighi di rispetto dei diritti tutelativi riconosciuti agli azionisti di minoranza di Alcon e ha rinnovato il proprio impegno di difesa dei diritti degli azionisti di minoranza. Il Comitato amministrativo indipendente rimane convinto della legittimità della propria posizione ai sensi della legge svizzera e dello statuto di Alcon, posizione condivisa sia dal suo consulente legale svizzero che dal Professore Hans Caspar von der Crone, un prestigioso esperto svizzero in materia giuridica e di conduzione aziendale, nonché ex Presidente del Comitato svizzero per le acquisizioni. Thomas G. Plaskett, Presidente dell’IDC, ha affermato: “La posizione del Comitato amministrativo indipendente è conforme non solo alla legge svizzera e allo statuto di Alcon, ma anche ai principi comunemente accettati di buona conduzione aziendale. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Richieste di informazioni da parte dei media:Brunswick GroupSteve Lipin, 212-333-3810oppureStan Neve, 212-333-3810oppureRolf SchläpferoppureAndreas ThommenHirzel. Neef. Schmid. Konsulenten +41 (0)43 344 42 42oppureRichieste di informazioni da parte degli investitori:Mackenzie PartnersBob Marese, 800-322-2885oppureLarry Dennedy, 800-322-2885