IFR ciclico Deutsche Boerse

2 Marzo 2017, di Simone Rubessi

IFR ciclico Deutsche Boerse…

Oggi  analizzeremo il nostro indicatore IFR ciclico relativo a Deutsche Boerse in relazione all’ indice in cui è contenuto, ovvero il DAX.

Nello specifico l’ immagine ci segnalava un’ opportunità d’ ingresso il 7/10/2014 ad un prezzo di 51.86€ per azione, poichè la velocità è sopra allo zero e l’ indicatore ha rotto la sua media mobile, ovviamente l’ ingresso utilizzando questo indicatore comporta una posizione uguale e contraria sul DAX che dopo esamineremo.

Il segnale d’ uscita invece si sarebbe manifestato il 30/11/2015 ad un prezzo di 79.82€ per azione, dato che l’ indicatore ha rotto la sua media mobile al ribasso.

La singola operazione avrebbe fruttato [(79.82/51.86)-1]*100= 53.91%.

Nelle immagini seguenti vedremo quanto ci avrebbe fatto perdere la copertura.

Questa immagine ci serve per capire il perchè abbiamo fatto il trade sull’ IFR long e non short. La risposta è: ”Essendo un minimo anche del biennale la tendenza di fondo è rialzista”.

In questa immagine abbiamo preso il grafico del DAX per identificare quanto ci avrebbe fatto perdere la copertura.

Il 6/10/2014 quando saremmo entrati long su Deutsche Boerse, allo stesso tempo ci saremmo messo short sul DAX ad un prezzo di 9209.51 punti.

Il timing d’ uscita anche in questo caso sarebbe stato il 30/11/2017 ad un prezzo di 11382.23 punti.

La copertura ci avrebbe fatto perdere [(11382.23/9209.51)-1]*100= 23.59%.

In totale l’ operazione avrebbe fruttato il 53.91-23.59= 30.32% in poco più di un anno.

Approfitta della nostra offerta promozionale all-inclusive, è inoltre attivabile gratuitamente la versione demo della durata di un mese senza vincoli di rinnovo. Essa comprende tutti i servizi disponibili sul sito e 25 corsi di formazione inclusi nella promozione di RatingConsulting.eu.

http://www.ratingconsulting.eu/home/services/attiva-la-prova-gratuita?p=3&t=ott2016