Idrogeno, perchè è la fonte di energia pulita del futuro

18 Gennaio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Numerosi elementi stanno facendo luce sul potenziale dell’idrogeno di rivoluzionare l’industria energetica globale e contribuire a risolvere la crisi climatica.

Idrogeno, i motivi che lo rendono appetibile

COME FONTE DI ENERGIA PULITA non potrebbe essere più ideale. Non solo è una materia prima onnipresente, che comprende circa il 90% dell’universo, ma l’idrogeno gassoso può anche essere usato come combustibile — per alimentare automobili, riscaldare case e favorire l’industria pesante — che lascia solo acqua e calore come sottoprodotti. 

In questo momento, la produzione di questo gas è realizzata con combustibili fossili, utilizzando energia sostenibile, come solare ed eolica, il gas idrogeno ha il potenziale per essere uno dei combustibili verdi più ecologici.
Secondo The Special 1 — Hydrogen Primer, un rapporto di BofA Global Research, il costo in rapida diminuzione dell’energia eolica e solare, i miglioramenti nel processo di produzione dell’idrogeno e l’urgente necessità di affrontare il cambiamento climatico potrebbero rendere l’idrogeno un fattore importante in gran parte dell’ economia globale.

Affinché l’idrogeno possa essere all’altezza del suo potenziale, tuttavia, saranno necessari massicci investimenti e la collaborazione sia dell’industria privata che del governo.
Mentre le aziende cercano di ridurre il proprio impatto sull’ambiente, dovranno ricorrere sempre più a fonti di energia, come l’idrogeno, che possono essere prodotte e utilizzate con un impatto minimo. E i governi che hanno fissato obiettivi aggressivi di riduzione delle emissioni di carbonio dovranno ricorrere a tecnologie innovative per raggiungerli.

La buona notizia: la combinazione di elettricità rinnovabile e idrogeno prodotto in modo sostenibile, noto anche come idrogeno “verde”, potrebbe aiutarci a raggiungere un’economia globale a zero emissioni nette di carbonio entro il 2050.

A causa della sua versatilità, si stima che l’idrogeno potrebbe creare fino a 11 trilioni di $ di opportunità di investimento nei prossimi tre decenni. “Perché l’idrogeno verde potrebbe cambiare il corso della transizione”.

Perché le politiche pubbliche e gli investimenti privati ​​sono essenziali

Uno dei prerequisiti per aumentare l’adozione dell’idrogeno verde è un maggiore coordinamento tra la politica del governo e il capitale privato. Il denaro privato non finanzierà semplicemente questo senza una chiara visibilità da parte del settore delle politiche pubbliche”.

Questo potrebbe già iniziare a succedere. In alcuni casi, i governi stanno fissando obiettivi di sostenibilità incentrati su aree come la decarbonizzazione, il numero di FCEV da produrre o la capacità dell’elettrolizzatore. In effetti, l’Unione europea ha recentemente reso la sua strategia europea per l’idrogeno il fulcro del suo Green Deal  mentre Australia, Giappone, Cina, Regno Unito e Corea hanno tutte strategie e/o obiettivi propri per l’idrogeno verde.

Per ora, la produzione di idrogeno verde costa sostanzialmente di più del più comune idrogeno “grigio”, che viene prodotto con il gas naturale, una realtà finanziaria che non cambierà da un giorno all’altro. Eppure le industrie affermate stanno trovando il modo di progredire verso obiettivi di energia pulita. Le aziende del gas industriale, ad esempio, non hanno ancora la capacità di creare idrogeno verde, ma stanno creando joint venture e partnership che lo faranno.

È qui che gli investitori potrebbero unire le forze con le aziende per fare la differenza, e non solo nel supportare le startup basate sull’idrogeno. Anche se non senza rischi, gli investitori scelgono sempre di più di supportare le aziende con una forte attenzione alla sostenibilità, inclusa la riduzione dell’impatto delle loro operazioni sull’ambiente.

E poiché sempre più aziende e industrie cercano di adottare fonti di energia più pulite, come l’idrogeno verde e altre energie rinnovabili, le opportunità offerte dovrebbero continuare ad espandersi. Sebbene l’idrogeno da solo non possa risolvere le sfide del cambiamento climatico, potrebbe essere una parte fondamentale di un sistema energetico globale più verde e pulito.