Icardi e Nara, matrimonio al capolinea. A quanto ammonta il patrimonio

23 Settembre 2022, di Mariangela Tessa

Dopo Francesco Totti e Ilary Blasi, un’altra coppia scoppia nel mondo del calcio. Dopo le indiscrezioni stampa dei mesi scorsi, ora è ufficiale: Wanda Nara e Mauro Icardi si separano. A confermarlo è la moglie e procuratrice del calciatore del Galatasaray, che in una storia su Instagram conferma i rumors:

“Mi risulta molto doloroso vivere questo momento. Però vista la mia esposizione e le speculazioni mediatiche che stanno uscendo è meglio che si sappia da me. Non ho niente di più da dichiarare e non darò alcun dettaglio su questa separazione. Per favore vi chiedo di capire non solo per me ma soprattutto per i nostri figli”.

Al di là delle ragioni che hanno spinto la coppia a separarsi, come nel caso Totti-Blasi i riflettori si accendono ora sull’immenso patrimonio in gioco. Si parla di ricchezze di 60 milioni da dividere. Mesi fa, quando i rumor su una possibile separazione, avevano iniziato a diffondersi, il sito argentino Noticias aveva messo in fila alcune delle proprietà della coppia. Partendo da quelle di Wanda Nara, proprietaria al 100% della società World Marketing Football, con la quale gestisce due attività: il marchio MI9 di Mauro Icardi e Wan Collection, una linea di abbigliamento e cosmetici con cui ha iniziato a collaborare nel 2017.  Nara ha aperto un’altra attività, assai sponsorizzata su Instagram, la Wanda Cosmetics.

Nel patrimonio sette auto auto di lusso e cinque case

Del patrimonio della coppia fanno parte inoltre 7 auto di lusso e 5 case. Nel dettaglio: una Lamborghini Huracan Spyder blu (circa 230mila euro), una Bentley Bentayga (che vale più di 150 mila euro), una Rolls Royce Ghost (quasi 300 mila euro), un Hummer H2 personalizzato (circa 110 mila).
E ancora una Mercedes Benz Classe G e un Range Rover (entrambi dal valore di 160 mila euro) oltre ad un camion Cadillac Escalade che supera i 100 mila euro di valore. Ma non è tutto. Wanda Nara e Mauro Icardi possiedono inoltre due appartamenti a Milano – uno vicino allo stadio San Siro, l’altro nel quartiere Porta Nuova – e poi una casa in campagna dal valore di circa 2 milioni di euro (a Galliate). E infine una casa sul lago di Como e una a Tigre, in Argentina. Come si divideranno questo patrimonio milionario? Al momento non è dato saperlo. L’unica certezza è che la telenovela è appena iniziata.