IBM, conti impeccabili ma titolo scivola in after-hours

19 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Conti in forti crescita per la big dei pc International Business Machines, che ieri sera a Wall Street terminata ha diffuso i dati di bilancio. Il terzo trimestre si è chiuso con un utile netto di 3,6 mld di dollari, pari a 2,82 usd ad azione, in crescita del 12% rispetto ai 3,2 mld (2,40 usd/azione) dello stesso periodo dello scorso anno e migliore dei 2,76 usd attesi dagli analisti. Bene e oltre i consensus (24,2 mld) i ricavi, che segnano un miglioramento del 3% portandosi a 24,3 mld di dollari con buoni apporti da tutti i segmenti in cui opera la compagnia e grazie anche ai mercati emergenti. La società ha migliorato le attese per l’intero esercizio 2010, che ora dovrebbe vedere utili per azione “almeno” a 11,40 dollari. Gli analisti stimano in media un eps a 11,30 dollari. Nonostante i conti impeccabili le azioni della compagnia hanno perso terreno nella sessione after-hours, lasciando sul parterre oltre tre punti percentuali. A generare disappunto è stato il terzo calo consecutivo dei contratti per servizi, in contrazione del 7%.