I futures Usa ci riprovano

17 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

Quando manca un’ora e mezzo all’avvio delle contrattazioni i futures Usa viaggiano in territorio positivo, (vedi quotazioni a fondo pagina), lasciando intendere un’avvio all’insegna delle vendite. Il tutto dopo che Wall Street ha archiviato la prima seduta della settimana senza particolari spunti e con il Nasdaq che e’ riuscito a interrompere la serie di quattro sedute consecutive in calo.

A sostenere i derivati una serie di dati societari a cominciare dalla catena di articoli per la casa Home Depot I cui utili trimestrali hanno battutto le attese degli analisti. I tagli ai costi e la crescita nei mercati internazionali hanno permesso al gigante della grande distribuzione Wal-Mart di registrate utili netti nel secondo trimestre in rialzo del 3.6%. Su questo fronte le stime del mercato sono statae centrate ma non per quanto riguarda i ricavi. Il gruppo ha comunque rivisto al rialzo le prospettive per fine anno.

Avanza nel pre-mercato di oltre il 30% il piu’ grande gruppo di fertilizzanti al mondo Potash Corp Sask dopo aver rifiutato un’offerta di acquisto da $39 miliardi da parte del gigante minerario BHP Billiton. Il mercato specula su un rialzo dell’offerta stessa.

Per quanto riguarda la giornata macro, si comincia alle 14:30 ora italiana con i nuovi cantieri edili e i prezzi alla produzione. Alle 15:15 sara’ la volta della produzione industriale.

Sugli altri mercati, nel comparto energetico i futures sul petrolio con consegna settembre, dopo esser tornati ieri sui livelli di meta’ luglio, avanzano dell’1.08% a $76.06. Il derivato con scadenza agosto dell’oro guadagna lo 0.21% (+$2.60) a $1226.20. Sul fronte valutario l’euro segna un +0.28% a quota $1.2863. Quanto ai Treasury, i prezzi del benchmark decennale salgono con il rendimento che scende al 2.61 dal 2.5750% di ieri.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 segna un rialzo di 7.60 punti a 1084.70 (+0.71%).

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 registra un incremento di 10.50 punti a 1830.50 (+0.58%)

Il contratto sull’indice Dow Jones avanza di 55 punti a quota 10328 (+0.54%).