I CONTI IN TASCA AI SINGLE

21 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 21 mar – Eliana Monti, titolare di un noto network digitale per single, ha fatto un po’ di conti e ne ha dedotto che in seguito alla Finanziaria 2007 i single italiani pagheranno molte più tasse dei loro omologhi di altri Paesi europei. In Francia, ad esempio, un single con un reddito imponibile di 25 mila euro pagherà 1.889 euro di imposte, mentre in Italia con lo stesso reddito chi vive da solo dovrà sborsare ben 5.127 euro. Oltre alla maggiore pressione impositiva in termini di valori assoluti a cui è sottoposto il single italiano, c’è poi anche la questione della disparità di trattamento rispetto ai nuclei familiari con più componenti che in Italia è molto maggiore rispetto ad altri Paesi. Senza parlare delle spese più alte per l’affitto, le bollette e i consumi primari, dove non sono previste economia di scala. Da soli, insomma, la vita in Italia costa molto di più. La soluzione? I club di Eliana Monti non hanno dubbi: trovare l’anima gemella. E d’altra parte questo è il business della ditta.