I cinque rischi che amministratori e dirigenti d’azienda devono controllare nel 2020

4 Dicembre 2019, di Alessandra Caparello

Il 2020 sta per arrivare e con esso una serie di rischi a cui sono esposti amministratori e dirigenti aziendali e con loro sono cambiati anche gli scenari assicurativi. Nel nuovo rapporto di Allianz Global Corporate & Specialty (AGCS),vengono evidenziate cinque grandi tendenze che avranno importanti implicazioni per il senior management nel 2020 e oltre.

Le cinque tendenze sul senior management

Il primo rischio riguarda l’aumento dei contenziosi derivanti da “bad news”non necessariamente legate ai risultati finanziari. Questi tipi di casi “event-driven” spesso impattano fortemente sui titoli e portano gli azionisti a richiedere risarcimenti a causa del calo del valore delle azioni dovuto alla notizia o a un’indagine.

In futuro, la mancata comunicazione dei rischi relativi alla sostenibilità ambientale si tradurrà sempre più spesso in controversie legali. Sono sempre di più i casi che dimostrano come le aziende non siano riuscite ad adeguare le pratiche commerciali alle mutate condizioni climatiche. Le carenze ambientali, sociali e di governance (ESG) possono causare il crollo del valore del titolo.

A livello globale le class action sugli strumenti finanziari stanno aumentando, e con esse si sta evolvendo tutto il contesto giuridico.
E’ in aumento, dice il rapporto, la ricettività dei governi di tutto il mondo nei confronti delle class action, in particolare in Europa, ma anche in altri territori come la Thailandia e l’Arabia Saudita.

Il rapporto di Allianz Global Corporate & Specialty prevede un aumento dei casi di insolvenza che possono potenzialmente tradursi in istanze contro amministratori e dirigenti aziendali. Nel 2018 i fallimenti delle imprese sono aumentati di oltre il 10% rispetto all’anno precedente, in seguito soprattutto al forte aumento di oltre il 60% in Cina.

Tutte queste macro tendenze –si legge nel rapporto – sono ulteriormente alimentate dal litigation funding, una classe d’investimento che si sta diffondendo a livello globale attirando investitori alla ricerca di rendimenti più elevati e colpiti da anni di bassi tassi d’interesse.

Il mercato assicurativo degli amministratori e dirigenti aziendali (D&O)

Sebbene i premi raccolti dalle polizze assicurative per i D&O si aggirino annualmente intorno ai $15 miliardi, negli ultimi anni la redditività del settore è stata messa in discussione a causa della crescente concorrenza, dell’aumento del numero di cause legali e dall’incremento dei sinistri, sia in termini di della frequenza che di gravità.  Come afferma Shanil Williams, Global Head of Financial Lines di AGCS:

Le polizze assicurative D&O coprono i rischi strategici di imprese e dirigenti. Nell’ultimo anno il mercato D&O ha subito importanti cambiamenti e probabilmente nel 2020 subirà una maggiore volatilità. Una delle migliori difese per proteggersi da tale volatilità è che i risk manager e i loro amministratori e dirigenti mantengano un dialogo aperto con le compagnie assicurative e i broker, in modo che tutte le parti possano comprendere al meglio la cultura del rischio e la buona governance all’interno di un’organizzazione”.