I cinque libri preferiti da Bill Gates nel 2021

25 Novembre 2021, di Alessandra Caparello

Informatico, investitore e filantropo: tutte caratteristiche di Bill Gates, il fondatore di Microsoft che da qualche anno è famoso più per i suoi investimenti di successo come quelli sui vaccini. L’ultimo in ordine temporale su cui ha investito la Fondazione di Bill e Melinda Gates è sulla società biotech italiana Reithera con un finanziamento da 1,4 milioni di dollari con l’obiettivo di contribuire alla ricerca della società su nuovi vaccini anti-Covid efficaci contro le sue nuove varianti e contro il virus dell’Hiv.

Gates in molte occasioni ha esternato i suoi pensieri e le sue visioni sul mondo, spinte anche dalle letture preferite dal fondatore di Microsoft. E in vista delle festività natalizie, sul suo Blog GatesNote, il filantropo in un video indica le cinque letture preferite che ha fatto quest’anno e che possono essere spunto per trascorrere il tempo durante le ferie di dicembre o perché no fare un regalo.

Quando ero bambino, ero ossessionato dalla fantascienza. Paul Allen (ndr: il co-fondatore di Microsoft) ed io passavamo innumerevoli ore a discutere della trilogia originale della Fondazione di Isaac Asimov. Ho letto tutti i libri di Edgar Rice Burroughs e Robert Heinlein. (C’era qualcosa di così eccitante per me in queste storie che spingevano oltre i limiti del possibile.

Quando sono diventato più grande, ho iniziato a leggere molta più saggistica. Ero ancora interessato ai libri che esploravano le implicazioni dell’innovazione, ma mi sembrava più importante imparare qualcosa sul nostro mondo reale lungo la strada. Ultimamente, però, mi sono ritrovato a tornare ai tipi di libri che avrei amato da bambino.

La mia lista di letture per le vacanze quest’anno include due storie di fantascienza formidabili. Una si svolge a quasi 12 anni luce di distanza dal nostro sole, e l’altra è ambientata proprio qui negli Stati Uniti, ma entrambe mi hanno fatto pensare a come le persone possono usare la tecnologia per rispondere alle sfide. Ho anche incluso un paio di libri di non-fiction sulla scienza d’avanguardia e un romanzo che mi ha fatto guardare una delle figure più famose della storia sotto una nuova luce. Ho letto un sacco di grandi libri quest’anno, compreso l’ultimo di John Doerr sul cambiamento climatico, ma questi sono stati alcuni dei miei preferiti.

Bill Gates, la lista dei libri consigliati

Ecco la lista dei 5 libri consigliati da Bill Gates:

A Thousand Brains: A New Theory of Intelligence, di  Jeff Hawkins. Pochi soggetti hanno catturato l’immaginazione degli scrittori di fantascienza come l’intelligenza artificiale. Se siete interessati a saperne di più su ciò che potrebbe essere necessario per creare una vera IA, questo libro offre una teoria affascinante. Hawkins può essere meglio conosciuto come co-inventore del PalmPilot, i palmari, ma ha passato decenni a pensare alle connessioni tra le neuroscienze e l’apprendimento automatico, e non c’è migliore introduzione al suo pensiero di questo libro.

The Code Breaker: Jennifer Doudna, Gene Editing, and the Future of the Human Race, by Walter Isaacson.  Il sistema di editing genico CRISPR è una delle scoperte scientifiche più interessanti e forse più consequenziali dell’ultimo decennio.  Gates afferma di aver familiarità con esso a causa del suo lavoro alla fondazione  finanziando un certo numero di progetti che utilizzano tale tecnologia – ma ha imparato molto da questo libro completo e accessibile sulla sua scoperta del premio Nobel biochimico Jennifer Doudna e dei suoi colleghi. Isaacson fa un buon lavoro, dice Gates, evidenziando le questioni etiche più importanti intorno al gene editing.

Klara and the Sun, by Kazuo Ishiguro. “Amo la soria dei robot, e il romanzo di Ishiguro su un “amico artificiale” per una giovane ragazza malata non fa eccezione. Anche se si svolge in un futuro distopico, i robot non sono una forza del male. Invece, servono per tenere compagnia alle persone. Questo libro mi ha fatto pensare a come potrebbe essere la vita con i robot super intelligenti e se tratteremo questo tipo di macchine come pezzi di tecnologia o come qualcosa di più”.

Hamnet, di Maggie O’Farrell. Se siete fan di Shakespeare, amerete questo commovente romanzo su come la sua vita personale potrebbe aver influenzato la scrittura di una delle sue opere più famose afferma Gates secondo cui O’Farrell ha costruito la sua storia su due fatti che sappiamo essere veri: suo figlio Hamnet morì all’età di 11 anni, e un paio di anni dopo, Shakespeare scrisse una tragedia chiamata Amleto.

Project Hail Mary, by Andy Weir. “Come molte persone, sono stato introdotto per la prima volta alla scrittura di Weir attraverso The Martian. Il suo ultimo romanzo è un racconto selvaggio su un insegnante di scienze del liceo che si sveglia in un altro sistema stellare senza memoria di come ci è arrivato. Il resto della storia è tutto su come usa la scienza e l’ingegneria per salvare la situazione. È una lettura divertente, e l’ho finito tutto in un fine settimana” conclude Gates.