I 10 fondi di investimento più popolari del mese

4 Maggio 2018, di Livia Liberatore

Ryan Hughes, a capo dei portafogli attivi di AJ Bell ha analizzato i fondi più acquistati ad aprile. Secondo Hughes, l’Europa e l’Asia si stanno dimostrando popolari, con i consulenti che cercano di beneficiare delle forti opportunità di crescita offerte da questi mercati. Gli Stati Uniti hanno tre fondi nella top ten dei migliori, con i potenziali benefici delle riforme fiscali del presidente Donald Trump che compensano i timori per l’aumento dei tassi di interesse.

Al primo posto della classifica Fundsmith Equity, fondo da 14 miliardi di sterline, un prodotto base in molti portafogli, il cui manager Terry Smith non adotta strategie di trading a breve termine. In seconda posizione Jupiter European, da 4,9 miliardi di sterline, che investe in società quotate sulle Borse europee. Stewart Investors Asia Pacific Leaders è il terzo fondo più popolare, da 7,8 miliardi di sterline, investe in società di medie o grandi dimensioni, con operazioni significative nella regione asiatica e del Pacifico, Giappone escluso.

Quarto fondo più acquistato secondo AJ Bell è Vanguard Lifestrategy gestito dallo European Equity index team, con 3,9 miliardi di sterline e un portafoglio composto per il 60% da azioni e per il 40% da obbligazioni. Segue Schroder US Mid Cap da 2 miliardi di sterline, gestito dal manager Jenny Jones che investe almeno il 70% in azioni di società statunitensi di medie dimensioni. Old Mutual North American Equity al sesto posto della classifica con un portafoglio diversificato investito in gran parte sul mercato azionario Usa.

Seguono nelle altre posizioni: iShares North American Equity Index, da 4,7 miliardi di sterline, che ha come riferimento l’indice MSCI North America, Vanguard FTSE UK Equity Income Index, che segue le performance dell’indice FTSE UK Equity Income, Liontrust Special Situations che investe in qualsiasi tipo di società del FTSE All Share indipendentemente dal settore o dalla dimensione, e infine Lindsell Train UK Equity, da 4,8 miliardi di sterline.