HP si prepara allo spin off: a casa fino a 30.000 dipendenti

16 Settembre 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Parola d’ordine: risparmio. Hewlett Packard ha così rivelato il piano per licenziare tra 25.000 e 30.000 dipendenti, nel corso di una conferenza stampa. Si tratta del 10% della forza lavoro del nuovo colosso informatico Hewlett Packard Enterprise.

“Queste attività di ristrutturazione consentiranno una struttura dei costi più competitiva e sostenibile per la nuova Hewlett Packard Enterprise – ha commentato Meg Whitman, presidente, ceo e direttore generale di HP, in un comunicato stampa – Abbiamo lavorato tanto negli ultimi anni per ridurre i costi e per semplificare i processi, e queste azioni finali elimineranno il bisogno di ulteriori eventuali ristrutturazioni nel futuro”.

Di fatto HP si sta separando, attraverso una operazione di spin off, in due società quotate – HP Enterprise e HP – alla fine di quest’anno, attraverso una operazione di spin off che separerà le sue attività di computer e stampanti da quelle di servizi e hardware per le aziende

I tagli dovrebbero garantire risparmi di circa $2,7 miliardi, e vanno ad aggiungersi ad altri licenziamenti, di 55.000 unità, annunciati in precedenza da Whitman.