Grillo: condannato a 4 mesi per violazioni sigilli Tav

3 Marzo 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Il leader M5S Beppe Grillo è stato condannato dal giudice monocratico di Torino Elena Roccia a quattro mesi di reclusione e al pagamento di 100 euro di multa per la violazione nel 2010 dei sigilli al presidiob realizzato dai No Tav nella baita di Chiomonte in un area destinata a diventare zona di cantiere per la Torino-Lione, posta sotto sequestro per abuso edilizio.

La Procura aveva chiesto per Grillo una condanna a nove mesi e una multa di 200 euro. Alla stessa pena di Grillo è stato condannato anche il leader no Tav Alberto Perino. (TMNews)