Grecia: Tremonti, per la crisi serve una soluzione comune

6 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La crisi della Grecia poteva essere ampiamente prevista. A sostenerlo il ministro dell’economia italiana, Giulio Tremonti, che oggi riferisce alla Camera sulla crisi del paese ellenico. Il piano di austerità della Grecia è stato approvato dall’Ue e dal Fondo Monetario Internazionale, con i paesi membri dell’Unione Europea che hanno acconsentito ad aiutare il paese ellenico con l’obiettivo di mantenere la stabilità dell’euro. Il governo greco, assicura Tremonti, ha dimostrato sinora una grande capacità di leadership. Per risolvere la crisi, sostiene il ministro, serve una soluzione comune poichè nessuno è immune dai rischi. Il tempo è strategico, ribadisce poi il Tremonti, affermando che dobbiamo guardare non solo ad oggi e domani ma anche al prossimo decennio per far riassorbire la crisi. Secondo il ministro l’intervento dell’Italia non avrà nessun impatto sul debito.