“Grecia ha imbrogliato conti perchè Ue glielo ha lasciato fare”

7 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – La Grecia “ha imbrogliato i conti perché Germania, Francia e Italia glielo hanno lasciato fare”. Lo ha detto l’ex presidente del Consiglio Romano Prodi, partecipando alla prima delle giornate che fino al 9 maggio faranno il punto su “The State of the Union”, Conferenza internazionale organizzata dall’Istituto Universitario Europeo, che si è svolto a Fiesole, Firenze.

“Quando io provai a dirlo, che stavano splafondando dal limite del 3%, che a me non piace ma che andava rispettato, mi fecero tacere, dicendo che un’autorità superiore non poteva controllare i bilanci dei singoli Stati”.

“Oggi dell’Europa De Gasperi direbbe: “Mamma mia””.

“Nell’Europa di De Gasperi – ha detto Prodi, rispondendo a una domanda del moderatore – c’era una grande idea politica, oggi il problema è che noi facciamo dipendere tutto dal compromesso tra le diverse amministrazioni coinvolte. Invece servirebbe un’idea politica forte e gli strumenti adeguati per raggiungerla”.

Dunque De Gasperi “direbbe: benissimo il 3% e queste cose qui, ma se non sono indirizzate a un obiettivo politico non scaldiamo l’animo dei giovani. Bisogna recuperare un’idea politica forte e gli strumenti politici per raggiungerla”.