Grecia: ancora senza un governo, la palla passa a Venizelos

10 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – La palla passa ora a lui dopo il fallimento, nel riuscire a formare un governo di coalizione, prima i Antonis Samaras, leader del partito di centro destra Nuova Democrazia, e poi di Alexis Tsipras, numero uno del partito dell’estrema sinistra Syriza. Evangelos Venizelos, leader del partito socialista, che insieme a quello di centro-destra è stato pesantemente sconfitto dalle ale estremiste di estra e di sinistra, dovrà tentare di formare un esecutivo, dopo le elezioni che hanno gettato Atene nel caos.

Tuttavia Mark Lowen, corrispondente della BBC ad Atene, fa notare che il Pasok è al momento profondamente impopolare, visto che i suoi membri vengono considerati come gli architetti delle misure di austerity, in più anche corrotti. Intanto la Germania e l’Unione europea sono stati chiari nell’affermare che Atene deve onorare gli impegni presi. “La Germania vorrebbe che la Grecia rimanesse nell’Eurozona, ma il destino della Grecia ora è nelle sue stesse mani”.

GUARDA IL VIDEO