Il grande “Short”, il destino del Future Bund…

23 Giugno 2016, di Simone Rubessi

Da molti anni ormai il future Bund sta salendo, questo è normale considerato che i titoli di stato Tedeschi a 10 anni sono considerati ormai  un “bene” rifugio per i momenti di difficoltà.

La Germania in sostanza è ritenuto lo stato meno rischioso in zona Euro, senza entrare nel merito del perché consideriamo solo lo stato attuale della situazione con i rendimenti del Bund  che hanno oltrepassato il fondo , ossia sono scesi sotto zero.

Ma questa situazione  è destinata a finire, quantomeno non può continuare in questi termini,  l’immissione di massa monetaria (M1) sui mercati che persevera ormai da oltre due anni,  porterà i listini in un imminente  poderoso rialzo.

Tutta questa nuova liquidità  per forza di cose creerà  inflazione, di conseguenza i tassi del Bund saliranno e per contro il Future del Bund dovrà scendere.

Quando accadrà questo?   Molto probabilmente dopo l’esito  “positivo” del referendum Inglese  si attiverà questo processo, con i mercati che inizieranno a salire ed il future Bund a scendere.

Per quanto mi riguarda sono già short sul Future Bund,  chi è abbonato ai miei report  lo sa,  primo target indicativo  158,00 entro  la seconda  metà di Agosto e successivamente 153,00, in data non ancora delineata.

Dal punto di vista tecnico, il ciclo quinquennale è in zona di massimo.

I canali dello stesso periodo hanno accompagnato il future in tutta la fase di rialzo facendo da tetto e pavimento su massimi e minimi del mercato, ora dovrebbero iniziare a svoltare girando in direzione ribassista.

Anche il ciclo Annuale è sui massimi,  in sostanza ci troviamo su livelli molto importanti che non dovrebbero più permettere una salita del Future ma portare il mercato in trend ribassista.

 

La proiezione del nostro algoritmo evidenzia come già avvenuto il massimo di medio lungo periodo, ovviamente il mercato dovrà essere monitorato nei giorni del referendum sulla Brexit (percentuale di successo previsione 65%).

Consigliato un incremento delle posizioni short su esito positivo del referendum con permanenza dell’Inghilterra nell’Unione Europea,  al contrario chiusura immediata delle posizioni aperte in caso di voto sfavorevole.

Per maggiori informazioni visita il sito www.ratingconsultig.com