Goodyear: rabbia dipendenti, dirigenti intrappolati con pneumatico gigante

7 Gennaio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – I dipendenti dello stabilimento Goodyear di Amiens (nord della Francia), minacciato di chiusura, hanno intrappolato due dirigenti nel loro ufficio, impedendo loro di lasciare l’edificio. Lo riferisce il sito del quotidiano locale Courrier Picard, citando fonti confidenziali. La porta dell’ufficio, spiega il giornale, sarebbe stata bloccata con un grosso pneumatico per trattori, di quelli prodotti nella fabbrica.

Lo stabilimento di Amiens è da mesi al centro di un’aspra diatriba tra l’azienda e i rappresentanti sindacali, già più volte protagonisti di proteste sfociate in disordini. Proprio ieri ha riaperto dopo le vacanze di fine anno, in un contesto che, secondo fonti del quotidiano sul posto, era parso fin da subito teso.

I dipendenti della Goodyear di Amiens che tengono in ostaggio due manager chiedono ”una tavola rotonda con il prefetto e il direttore delle risorse umane su indennità e conseguenze” per gli operai dello stabilimento, che sarà chiuso nelle prossime settimane.

Vogliamo ”che i dirigenti capiscano che dopo 7 anni di lotta la nostra motivazione è intatta. E’ la nostra fabbrica, punto”, scrivono sulla loro pagina Twitter. (ANSA)