Goldman Sachs, rally non è finito. S&P 500 a 3.400 punti nel 2020

30 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

Gli utili più risicati per la Corporate Usa non saranno un ostacolo per il mercato azionario Usa per mettere a segno nuovi record. Ne sono convinti gli analisti di Goldman Sachs, che hanno alzato l’obiettivo di prezzo dello S&P 500 per la fine dell’anno a 3.100 punti.

Tutto questo mentre il colosso bancario di Wall Street ha abbassato la sua stima degli utili per azione del 2019 per l’indice di $ 6.All’inizio dell’anno, Goldman aveva previsto che la crescita 2019 degli EPS sarebbe stata nella forchetta tra il  3% al 6%, ma ora si aspetta che raggiungerà la fascia bassa.

Nonostante la stretta degli utili, gli analisti sono ancora positivi su un ulteriore aumento dei mercati azionari. Il nuovo obiettivo di prezzo per l’S & P 500 implica un guadagno dell’intero anno del 24% per il 2019. Inoltre, gli esperti della banca hanno fissato un obiettivo di prezzo per la fine del 2020 di 3.400, che implicherebbe un aumento del 10% rispetto all’obiettivo del 2019.

“La Fed colomba ha guidato il rally del mercato azionario nel 2019 e prevediamo che bassi tassi di interesse continueranno a supportare valutazioni superiori alla media in futuro”, hanno scritto gli analisti nella nota.

Gli analisti di Goldman hanno suggerito diverse strategie per gli investitori, tra cui quella di “fare una selezione attenta tra le azioni cicliche come i trasporti” con l’aspettativa che “le facili condizioni finanziarie possano dare una spinta alla crescita economica degli Stati Uniti”.