Goldman Sachs lancia tre nuove obbligazioni

27 Aprile 2018, di Livia Liberatore

Goldman Sachs lancia tre nuove obbligazioni a tasso fisso denominate nella valuta dei Paesi emergenti, rispettivamente in Lire turche, con durata 3 anni, in Pesos messicani e Rand sudafricani, entrambe con durata 5 anni. Le tre obbligazioni offrono flussi cedolari annuali fissi con il rimborso integrale del valore nominale a scadenza nella valuta di denominazione.

Per quanto riguarda lo strumento in Lire Turche la cedola fissa è del 14,15% lordo (10,471% netto), per quello in Pesos Messicani del 7,90% lordo (5,846% netto), e per quello in Rand Sudafricani 8,10% lordo (5,994% netto*).

Secondo quanto comunicato dalla banca Usa, è possibile acquistare le obbligazioni sul Mercato Telematico delle Obbligazioni di Borsa Italiana SpA (MOT, segmento EuroMOT) attraverso la propria banca, l’online banking e piattaforma di trading online. Come specificato nel foglio relativo alle condizioni del prodotto, il pagamento delle cedole e il rimborso del capitale avvengono nella valuta di denominazione, quindi in Lire Turche o Pesos messicani o Rand sudafricani

Il rendimento complessivo delle obbligazioni espresso in euro è esposto al rischio derivante dalle variazioni del rapporto di cambio tra la relativa valuta di denominazione dei titoli e l’euro, spiegano da Goldman Sachs e precisano: “Il rapporto di cambio tra le diverse valute di denominazione e l’euro è, ed è stato, molto volatile nel tempo.”

In caso di deprezzamento della valuta di denominazione rispetto all’euro, dunque, l’investimento potrebbe causare una perdita in euro.