GLOBAL PEACE INDEX: PRIMA NORVEGIA, ULTIMO IRAQ

14 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 14 giu – Prima la Norvegia, ultimo l’Iraq. Nella classifica del Global Peace Index (Gpi), che fornisce un indice misto di sicurezza e di prossimità a una condizione complessiva di pace, questi sono i due estremi. Tra i primi 10 paesi ritenuti più pacifici e sicuri figurano anche, nell’ordine, Nuova Zelanda, Danimarca, Irlanda, Giappone, Finlandia, Svezia, Canada e Portogallo. L’Italia occupa il 33esimo posto. Gli Stati Uniti il 96esimo (su 121 paesi considerati). Il primo paese del Sud del mondo è il Cile, al 16° posto. In Africa la posizione migliore è quella della Tunisia, al 39° posto, seguita daL Ghana. I criteri utilizzati per stilare la classifica, si riferiscono a indicatori come guerre in corso civili e internazionali, livello di militarizzazione, vittime di conflitti, percentuale di popolazione sfollata, ma anche stabilità politica, corruzione, rispetto dei diritti umani, situazione economica e facilità di accesso ad armi convenzionali.