Gli zaini Invicta ora pensano in grande

23 Agosto 2019, di Titta Ferraro

Il private equity si carica in spalla gli zainetti Seven-Invicta, marchio storico che è il leader in Italia nel “back-to-school”.

A prendere le redini del gruppo piemontese è stata Green Arrow Capital con un investimento di 22 milioni di euro per rilevare il 55% del capitale. L’operazione ha visto ridursi a tre i fratelli della famiglia Di Stasio presenti nell’azionariato (dagli iniziali sette fratelli, da cui il nome Seven).

“Con il nostro intervento l’azienda si sta managerializzando con innesti importanti e un piano ambizioso di crescita e internazionalizzazione che prevede anche l’implementazione di nuovi strumenti di commercializzazione web based, di co-branding e di licensing, come le collaborazioni con Chiara Ferragni e Juventus Fc”, rimarca Eugenio De Blasio, fondatore e a.d. di Green Arrow Capital.

Questa prima fase di collaborazione ha visto l’ingresso di Federico Alt quale nuovo responsabile vendite di Invicta, il marchio premium chiamato ad attaccare il mercato Usa e l’Asia e spingere i ricavi di gruppo oltre il muro dei 100 milioni.