Gli yacht Ferretti pronti ad approdare a piazza Affari

16 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

Gli yacht della Ferretti si preparano ad approdare in Borsa entro la fine di ottobre. Dopo aver completato un’iniezione di capitale di circa 250 milioni di euro, il gruppo, tra i leader mondiali nel mercato degli yacht di lusso, ha annunciato in una nota la propria intenzione di procedere ad una offerta e quotazione delle proprie azioni ordinarie sul mercato principale di Borsa Italiana con l’obiettivo di raccogliere un ulteriore importo di circa 100 milioni di euro .

Nel dettaglio, l’offerta consisterà in una vendita primaria di azioni ordinarie di nuova emissione e in una vendita secondaria di azioni ordinarie detenute da alcuni degli azionisti esistenti di Ferretti in un collocamento privato rivolto a: investitori istituzionali al di fuori degli Stati Uniti, inclusi gli investitori qualificati in Italia (come definiti dalla normativa italiana applicabile); e Qualified Institutional Buyers negli Stati Uniti d’America.

Inoltre, Ferretti offrirà Nuove Azioni ad alcuni dirigenti con responsabilità strategiche del gruppo ad uno sconto sul prezzo di offerta. In relazione all’offerta è prevista anche una consueta opzione di sovrallocazione. La società, gli azionisti venditori e i dipendenti chiave che sottoscriveranno le nuove azioni sono tenuti ad assumere i consueti vincoli di lock-up con riferimento alle loro partecipazioni per specifici periodi di tempo successivi all’offerta.

Nell’ambito dell’Offerta, Barclays, Bnp Paribas, Mediobanca e Ubs agiranno in qualità di Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners. Bnp agirà anche come sponsor ai fini della quotazione.