Gilead avvia una sperimentazione clinica di fase III per Elvitegravir, un inibitore dell’integr

23 Luglio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Gilead Sciences, Inc. (Nasdaq : GILD) ha annunciato oggi di aver avviato l’iscrizione dei pazienti ad una sperimentazione clinica di fase III per la valutazione del suo agente antiretrovirale sperimentale elvitegravir (GS 9137), un nuovo inibitore dell’integrasi a somministrazione orale, per il trattamento dell’infezione da HIV-1. Lo studio è inteso a valutare la non inferiorità di elvitegravir potenziato con ritonavir somministrato una volta al giorno, rispetto a raltegravir (Isentress ® ), un altro inibitore dell’integrasi che viene somministrato invece due volte al giorno.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Gilead Sciences, Inc.Susan Hubbard, +1-650-522-5715 (Investitori)Amy Flood, +1-650-522-5643 (Media)