Germania: Il Ttip è fallito, posizioni Europa-Usa troppo distanti”

29 Agosto 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Suona il De Profundis per il Ttip, il maxi accordo commerciale tra Europa e Stati Uniti. E’ ormai da tempo che si susseguono le voci sullo stato di stallo in cui è finito l’accordo per via delle posizioni sempre più distanti tra le due sponde dell’Atlantico.

L’ennesima conferma arriva dal vice cancelliere e ministro dell’Economia tedesco, Sigmar Gabriel che, in un’intervista alla rete televisiva pubblica Zdf, ha detto

i colloqui con gli Stati Uniti sono di fatto falliti perché noi europei, naturalmente, non dobbiamo soccombere alle richieste americane: nulla si sta muovendo in avanti”.

Nell’intervista, Gabriel si è invece detto più ottimista su un accordo di libero scambio Canada-Ue, che ha definito “un grande passo avanti”. L’accordo, noto come Ceta, è stato formalmente concluso nel 2014 e richiede l’approvazione di 28 stati membri dell’Ue e del Parlamento europeo.

La Transatlantic trade and investment partnership (nota appunto come il Ttip) si è invece impantanato per diversi motivi. Non ultimo lo shock seguito al voto della Gran Bretagna per lasciare l’Ue. Tutto ciò solleva seri dubbi sulla possibilità di raggiungere un’intesa entro fine anno.

Secondo rumors riportati dalla stampa che citano alti diplomatici “i colloqui possono essere sospesi fino a dopo le elezioni presidenziali degli Stati Uniti nel mese di novembre, così come dopo le elezioni in Francia e in Germania del prossimo anno”.

Fonte: la Repubblica