Generali promette 5 miliardi di dividendi in 3 anni

27 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

LONDRA (WSI) – Il nuovo piano industriale 2015-2018 di Generali, un gruppo che ha l’ambizione di diventare il leader delle assicurazioni retail in Europa, predeve dividendi superiori ai 5 miliardi da ui alla fine del 2018 e un parco investimenti da 1,25 miliardi.

La cedola attuale, relativa al 2014, è di 930 milioni.

Gli obiettivi finanziari del gruppo sono ambiziosi: in primis quello “di differenziarci dalla concorrenza”, come ha sottolineato l’AD Marco Greco e “affrontare le sfide emergenti del settore assicurativo facendo di Generali il leader dell’assicurazione retail in Europa”.

Un altro scopo è rivolgere una maggiore attenzione alla generazione di cassa, con un net free cash flow totale a fine periodo di oltre 7 miliardi di euro, nonchè ulteriori risparmi per 0,5 miliardi entro il 2018 in aggiunta a 1 miliardo già previsto al 2016. Nel 2014 il livello di generazione di cassa è stato pari a 1,2 miliardi.

Gli investimenti totali cumulati nell’arco del piano sono stimati in 1,25 miliardi di euro. Nel raggiungere questi target, Generali si impegna a mantenere nel corso del piano un livello di redditività sul capitale (Roe operativo) superiore al 13%.

Il gruppo ha inoltre reso noto il dato pro-forma dell’Economic Solvency ratio a fine 2014, pari a 186%.

Il piano non considera acquisizioni e non faremo acquisizioni. “Questa strategia – ha proseguito – è tutta a perimetro definito.
Non faremo acquisizioni, non stiamo guardando, non guarderemo e non considereremo acquisizioni. Abbiamo tutto quello che serve”.

(DaC)