Gas: Scaroni, diluizione in South Stream la “chiariremo in futuro”

16 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Per il gasdotto South Stream ancora non sono state precisate le modalità di ingresso di Edf nella joint venture fra Eni e Gazprom. Lo ha dichiarato l’amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano sulle future prospettive del gasdotto. La quota della francese Edf dovrebbe attestarsi fra il 10 ed il 20%, ma nulla è stato definito sulla ripartizione tra gli attuali azionisti. “E’ un fatto di opportunità…che chiariremo più avanti”. Ha detto Scaroni aggiungendo “si tratta di un pezzo di ferro” riferendosi al gasdotto. Ciò che conta sono i diritti di transito e i contratti di prelievo”. Ha aggiunto Scaroni ribadendo poi che EdF acquisira’ una quota tra il 10% e il 20% della societa’ di scopo per la costruzione del gasdotto.