Gaffe fondatore Uber, insulta uno dei suoi conducenti (VIDEO)

2 Marzo 2017, di Mariangela Tessa

Nuova tegola per Travis Kalanick, co-fondatore e attuale amministratore delegato di Uber. Oltre a molte cause da parte di autisti e aziende concorrenti, il numero uno della compagnia americana deve ora far fronte a un’esposizione mediatica, tutt’altro che piacevole, dopo la diffusione di un video in cui Kalanick ha una discussione accesa con Fawzi Kamel, un conducente della sua azienda Uber.

Argomento del contendere, la continua politica di tariffe al ribasso che penalizzerebbe gli autisti. Probabilmente, nemmeno i detrattori più accaniti dell’azienda più detestata dai tassisti di mezzo mondopoteva immaginare una gaffe più imbarazzante per Travis Kalanick.

Nel filmato, reso pubblico da Bloomberg e del quale riferiscono il New York Times e altri media, Kalanick è ripreso sul sedile posteriore di una vettura Uber insieme a due donne. Raggiunta la destinazione, Kalanick scambia due parole con l’autista, che si lamenta dei soldi che riceve per il suo lavoro, sempre meno, dice.

“Non ci fidiamo più di te – gli diceLa gente non si fida più di te, io ho perso 97mila dollari per colpa tua, ho fatto bancarotta per colpa tua“. È a quel punto che Kalanick perde la pazienza: “Il problema è che la gente non si prende le responsabilità per quello che fa, provando a dare agli altri la colpa dei suoi errori. Buona fortuna, amico!”.

Ieri, dopo che Bloomberg ha diffuso il video della conversazione fra lui e l’autista, Kalanick ha provato a fare una piccola retromarcia:

“Ho trattato Fawzi in maniera irrispettosa, me ne vergogno e mi scuso con lui. Quelle critiche mi hanno fatto capire che devo cambiare e crescere come leader, che ho bisogno di farmi aiutare nella guida dell’azienda e devo maturare. Ed è quello che ho intenzione di fare”.