FUTURE: VENTATA DI OTTIMISMO DAI DATI MACRO

13 Aprile 2004, di Redazione Wall Street Italia

A meno di un’ora dall’avvio delle contrattazioni i future sugli indici americani hanno esteso i guadagni.

La ventata di buonumore che soffia su Wall Street proviene dalle notizie positive sugli utili societari. In mattinata hanno riportato utili migliori delle attese Merrill Lynch e il colosso farmaceutico Johnson & Johnson.

Ma l’attenzione degli operatori e’ concentrata sul settore dei semiconduttori. Il n.1 del comparto, Intel, pubblichera’ la trimestrale questa sera, dopo la chiusura delle borse. Le previsioni positive sulle vendite di chip espresse da Philips, prima societa’ europea dell’elettronica, e le buone cifre di bilancio di Novellus, riportate lunedi’ sera, lasciano ben sperare.

Sul fronte economico, e’ risultato migliore delle attese alle il dato di marzo sulle vendite al dettaglio. L’indicatore e’ cresciuto dell’1.8% contro il +0.6% del mercato. Alle 16 e’ atteso il dato sulle scorte di magazzino di febbraio e alle 20:00 sara’ la volta del budget del tesoro.

Alle 14:40 (le 8:40 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 5.00 punti (+0.48%) a 1.149,5 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 9.0 punti (+0.60%) a 1.506.0 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in progresso 59 punti (+0.51%) a 10.555.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4.31%. Sul fronte valutario, nella prima mattinata a New York il cambio euro/dollaro e’ 1.1935.