FUTURE: L’ATTENZIONE E’ CONCENTRATA SU AIG

21 Ottobre 2004, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’apertura delle borse i future sugli indici americani sono contrastati.

Al cattivo umore dei mercati contribuisce la notizia che le autorita’ giudiziarie Usa hanno aperto un’inchiesta su AIG, il primo gruppo assicurativo al mondo. Le indagini riguardano la possibilita’ di illeciti relativi a un contratto con la societa’ telecom britannica Brightpoint.

Notizie negative, inoltre, dal fronte petrolio. Il prezzo del greggio sul mercato elettronico e’ in aumento di 33 centesimi a $54.75 al barile. Spingono la quotazione del greggio le preoccupazioni sulla possibilita’ che l’offerta non sara’ in grado di far fronte alla domanda, mentre ci avviciniamo alla stagione invernale.

Passando agli utili societari, ha riportato risultati trimestrali migliori delle attese il colosso internet eBay. Deludenti, invece, i numeri di Corning, prima societa’ al mondo nel settore dei cavi in fibra ottica. Molto attesa e’ le trimestrale del colosso farmaceutico Merck, di recente nell’occhio del ciclone a causa dei problemi relativi a un farmaco.

Sul fronte economico, oggi sono in calendario i dati sul Superindice di settembre (alle 16:0 ora italiana) e sul Philadelphia Fed, l’indicatore sull’attivita’ manifatturiera nell’aerea di Philadelphia. Il dato, relativo a ottobre, sara’ pubblicato alle 18:00.

Sugli altri mercati, sono in rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 3.96% contro il 3.99% della chiusura di mercoledi’. L’oro guadagna $2 a $426.8 all’oncia e il dollaro viene scambiato a 1.2610 contro l’euro.

Alle 13:40 (le 7:40 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in calo di 1 punto (-0.09%) a 1100 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 2 punti (+0.14%) a 1444.5.

Il contratto sull’indice Dow Jones arretra di 8 punti (-0.08%) a 9857 punti.