Future FTSE MIB: scatto della produzione in Italia, cresce per il quinto mese consecutivo

12 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Settimana in salita quella appena conclusa per il future sul maggior indice azionario FTSE MIB. Un mercato molto tecnico, che ha dato vita ad un rimbalzo alimentato da acquisti a prezzi a “saldi” dopo le pesanti perdite precedenti. Si è creato così un clima di generale ottimismo tra gli investitori, sostenuto anche dall’innalzamento delle previsioni di crescita globale per il 2010, da parte del Fondo Monetario Internazionale. Tuttavia la cautela è d’obbligo. Bisognerà capire infatti quanto durerà il rimbalzo “poco convincente” innescato da un mercato che si trovava in ipervenduto mentre sullo sfondo continuano a persistere i timori di un rallentamento della ripresa economica. Intanto in Italia la produzione industriale ha continuato a crescere, per il quinto mese consecutivo, dinamica che ha superato anche le attese degli analisti. Analizzando il grafico daily del contratto italiano scadenza settembre, si evidenzia che la curva partita sotto i livelli di chiusura della seduta precedente, ha repentinamente trovato forza nelle sessioni seguenti rompendo al rialzo anche le medie mobili a 21, 34 e 55 giorni. Il derivato ha raggiunto così il top 20.550 ed ha chiuso a 20.530 punti mettendo a segno una performance settimanale positiva del 9,29%. Per le prossime sedute va posta particolare attenzione all’area di resistenza vista a 21.130 con target successivo stimato a 21.425. Supporto a 19.655.