Future E-mini S&P500: diagnosi Fed ancora incerta ma prospettive di intervento mettono le ali

27 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Ancora una settimana positiva per il mercato americano, sostenuta da alcune indicazioni macroeconomiche, che scongiurano ancora una volta l’ipotesi del “double dip”. Tuttavia resta ancora scetticismo sulla forza della ipotetica futura ripresa, sostenuto anche dall”ultima diagnosi della Federal Reserve poco lusinghiera sull’economia statunitense. La banca Centrale infatti non ha escluso un possibile nuovo intervento, con una seconda ondata di quantitative easing. La prospettiva di un aumento dell’offerta monetaria ha messo le ali al mercato, con il future E-mini S&P500 che raggiunge il top 1.144,50. Il contratto di dicembre chiude così i cinque giorni 1.143,25 punti mettendo a segno una performance settimanale positiva dello 0,59%. Per le prossime sedute va posta dunque particolare attenzione all’area di resistenza vista a 1.153 con ulteriore target visto a 1.157,75. Supporto a 1.130.