Future E-mini Nasdaq 100, aumentano gli americani senza lavoro

6 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Settimana sostanzialmente positiva, quella appena conclusa, per il future E-mini Nasdaq 100, pur con qualche esitazione iniziale. Quasi nulla la reazione del mercato alla notizia del piano di salvataggio all’Irlanda, da 85 miliardi di euro, che tanto aveva condizionato il sentiment degli operatori delle due sponde dell’oceano, con i timori di un rischio contagio ad altri Paesi della Zona Euro. I dati macro Usa, nel complesso positivi, annunciati durante l’ottava, hanno ridato slancio agli investitori, anche se resta ancora sullo sfondo un’economia che fa fatica a ripartire. Il tasso di disoccupazione infatti, in novembre, torna inaspettatamente a salire, dando così un duro colpo alle speranze di ripresa dell’economia a stelle e strisce. I prezzi del derivato statunitense, hanno chiuso i cinque giorni a 2.187,25 punti mettendo a segno una performance settimanale positiva dell’1,95%. Per le prossime sedute va posta particolare attenzione all’area di resistenza vista a 2.218,5 con ulteriore target visto a 2.234. Supporto a 2.148,25.