Future Dax, torna la paura di un’altra recessione

5 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Ottava decisamente negativa quella appena conclusa per il future sull’indice Dax, con il sentiment degli investitori minato nuovamente da una serie di dati macroeconomici che puntano ancora una volta il dito sulla fragilità della ripresa in genere. L’ombra lunga del dato sull’occupazione americana infatti è arrivata anche in Europa, ad eccezione della Germania. Mentre infatti in molti paesi crescono i timori di una nuova recessione, il mercato tedesco continua a creare posti di lavoro, con i dati di disoccupazione relativi a giugno che hanno confermato la ripresa. Attenzione in settimana all’appuntamento clou con la riunione di politica monetaria della Banca Centrale Europea e la consueta conferenza stampa tenuta dal Presidente dell’istituto centrale, Trichet, dopo la decisione sui tassi di interesse di Eurolandia. Analizzando il grafico daily si evidenzia che i prezzi del future sull’indice Dax hanno intrapreso un percorso ribassista perforando anche le medie mobili a 21, 34 e 55 giorni fino a toccare il bottom 5.805. Il contratto chiude così l’ottava a 5.841,5 e mette a segno una performance settimanale negativa del 5,19%. Per le prossime sedute va posta particolare attenzione all’area di supporto individuata a 5.705 e successiva a 5.637. Resistenza a 6.009,5.