FUTURE: BUONE NOTIZIE DAGLI UTILI SOCIETARI

9 Luglio 2004, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’apertura delle borse i future sugli indici americani sono positivi.

La ventata di ottimismo e’ partita dalla buona trimestrale di General Electric. Nel secondo trimestre la conglomerata industriale ha realizzato utili di 38 centesimi per azione, 1 centesimo al di sopra del consensus del mercato. Il fatturato e’ cresciuto dell’11% su base annua a $37 miliardi, battendo le previsioni degli analisti.

Le cifre migliori delle attese presentate da General Electric hanno alleviato le preoccupazioni degli operatori sulla crescita dei profitti societari. [Vedi decine di azioni in movimento segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 12 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, utilizza il
link INSIDER]

Le recenti trimestrali deludenti e alcuni profit warning dal comparto tecnologico negli ultimi giorni hanno messo sotto pressione i mercati, diffondendo il timore che l’economia americana stia rallentando e che i profitti abbiano raggiunto un livello di picco.

Sui mercati continuano pero’ a pesare le preoccupazioni sul prezzo del petrolio, tornato sopra la soglia dei $40 al barile. In questo momento il future sul greggio cede 11 centesimi a quota $40.22.

Dal fronte economico, l’unico dato in calendario oggi riguarda le scorte di magazzino all’ingrosso relativo al mese di maggio.

Sugli altri mercati, sono in lieve ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.48% contro il 4.47% della chiusura di giovedi’. Prosegue inoltre la discesa del dollaro. Alle 13:30 ora italiana il cambio con l’euro e’ 1.2391. In progresso, infine, l’oro, che guadagna 60 centesimi a $408.80 all’oncia.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 3.9 punti (+0.35%) a 1.114.6 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 7.5 punti (+0.52%) a 1.446.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in progresso di 34 punti (+0.34%) a 10210 punti.