FUSIONE CHIMICA IN VISTA TRA CLARIANT E BTP

23 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Domani dovrebbe essere annunciato l’acquisto da parte del gruppo chimico svizzero Clariant della società britannica BTP.

Le contrattazioni tra le due aziende chimiche erano state rese note già mercoledi’ scoros, ma ora da Londra arriva la notizia che l’operazione si sarebbe conclusa per un valore di 1,6 miliardi di euro.

La BTP, con sede a Manchester, è attiva nella chimica fine per l’industria farmaceutica e agricola con un volume d’affari di 280 milioni di euro.

Il prezzo che Clarint sarebbe disposta a pagare per la BTP è di 600 penny ad azione, il 72% in più rispetto al valore del titolo del gruppo britannico prima che si accendesse l’attenzione per i rumors.

Venerdi’ il titolo BTP ha chiuso sul mercato di Londra a 527,5 penny.